Partecipazioni di nozze: il Galateo e le novità

Galateo del matrimonio: regole e suggerimenti
marzo 23, 2016
Matrimonio accessori trend: bolle e wedding bag
aprile 6, 2016

Partecipazioni di nozze: il Galateo e le novità

Le partecipazioni di nozze: le regole del Galateo e le novità simpatiche per i matrimoni più informali.

Buongiorno cari amici e care amiche, oggi vi parlo di partecipazioni di matrimonio.

Le partecipazioni sono il vero e proprio “biglietto da visita” del vostro matrimonio, non solo l’annunciazione ufficiale a parenti e amici ma anche il primo “indizio” di come sarà il giorno più bello della vostra vita, nel quale appunto volete accanto le persone a cui inviate le partecipazioni. Molto spesso vengono sottovalutate, sia dagli sposi che presi dall’organizzazione di tutto l’evento non danno la giusta importanza a questo dettaglio, anche se un dettaglio non  è, sia dagli ospiti che le ricevono, capita a volte vengano cestinate, fissando la data del matrimonio sull’agenda del cellulare…però sicuramente chi è attento ai dettagli noterà e conserverà con gran cura il vostro invito.

Il Galateo per le partecipazioni.

Anche sulle partecipazioni il Galateo detta le sue regole… Da tradizione sono i genitori che annunciano a parenti e amici il matrimonio dei propri figli, come vediamo nello schema sottostante, anche se oramai questa formula non è più utilizzata, se non per eventi molto formali; ci sono poi schemi diversi se i genitori sono separati, se uno dei due è vedovo/a, ecc….i casi sono molteplici ma il vostro wedding planner vi saprà sicuramente aiutare.

Partecipazioni schema da Galateo

 

La partecipazione classica.

La partecipazione classica, indicata per gli eventi più formali, riporta sempre lo schema di cui sopra, dove però saranno semplicemente gli sposi ad annunciare il loro matrimonio in modo molto semplice e chiaro: in alto a sinistra il nome della sposa, in alto a destra il nome dello sposo, al centro il luogo e l’ora della cerimonia, appena sotto il futuro indirizzo della coppia ed in basso gli indirizzi di residenza della sposa e dello sposo, altro particolare superato al giorno d’oggi dovuto al fatto che molte coppie arrivano al matrimonio dopo un periodo di convivenza, si può quindi optare per un unico indirizzo in basso al centro.

L’invito al ricevimento.

Va quindi inserito l’invito al ricevimento, di solito su un cartoncino a parte ma con lo stesso stile della partecipazione, dove viene indicato il luogo e l’indirizzo della location scelta per il ricevimento, seguita dalla formula R.S.V.P. (la formula classica ed elegante per chiedere ai propri ospiti una gentile conferma).  Buona norma da Galateo è invitare lo stesso numero di ospiti alla cerimonia ed al ricevimento, formula che nei matrimoni moderni troviamo raramente.

I materiali della partecipazione.

I materiali della partecipazione per un matrimonio formale ed elegante sono sicuramente ricercati, cartoncini di colore avorio, in carta pregiata e filigranata (carta Amalfi), con i testi in color seppia o grigio e in rigoroso corsivo inglese, lo stile è molto semplice ed essenziale, a volte vengono riportate le iniziali degli sposi impresse a caldo e la busta chiusa con la ceralacca per dare un tono importante all’evento. L’ospite che riceve questo tipo di partecipazione capisce da subito che l’evento è elegante e formale e che richiede un dress code adeguato.

Partecipazioni classiche ceralacca

I tempi.

Le partecipazioni vengono in genere spedite o consegnate a mano almeno 2 mesi prima della data del matrimonio, inserite in una busta dello stesso stile con i destinatari rigorosamente scritti a mano, sono vietate le etichette, di pessimo gusto, e gli indirizzi scritti a computer; i nomi vanno preceduti da un Gent.mo, Gent.ma o Gentile Famiglia e mai dai titoli di studio tranne nel caso di titoli militari. Di pessimo gusto anche l’usanza moderna di inserire il cartoncino della lista nozze all’interno della partecipazione.

Il dress code.

In base alla tipologia di evento e al tipo di ospiti è carino inserire in fondo all’invito la formula “d.c.” che sta ad indicare il dress code richiesto, quindi l’abbigliamento più adeguato per il vostro ricevimento di matrimonio; è simpatico chiedere ai vostri ospiti di indossare anche un solo dettaglio del colore che sarà il tema della festa…sarà un bellissimo effetto delle foto ricordo.

Se il luogo della cerimonia o la location del ricevimento sono difficili da raggiungere o molti dei vostri ospiti arrivano da altre città, suggerisco di inserire all’interno della partecipazione un cartoncino con una mappa e le indicazioni stradali, sarà molto gradito.

Partecipazioni creative e informali.

Negli ultimi anni la tradizione del matrimonio classico ha però lasciato largo spazio ad eventi di nozze molto meno formali, anzi più sbarazzini, originali e colorati, soprattutto se la coppia è di età molto giovane; l’attenzione si è spostata su ricevimenti separati per parenti, magari al pranzo, e amici, per la festa serale. Anche le partecipazioni seguono quindi questa tendenza…ecco che arrivano sul mercato elementi di vario tipo….l’invito con la foto dei due fidanzati, la scatolina contenente un puzzle che montato va a formare l’invito, un palloncino da gonfiare, un boarding pass, un messaggio in bottiglia…insomma largo spazio alla fantasia, ai colori e ai materiali. Come per il matrimonio classico, anche nelle partecipazioni moderne c’è sempre un particolare che richiama il tema dell’evento, il colore, lo stile… Anche le formule dell’annuncio si sono modernizzate…molto spesso oggi troviamo il figlio piccolo della coppia che annuncia il matrimonio dei propri genitori.

La partecipazione deve comunque mantenere il suo ruolo di annunciazione di un evento unico della vostra vita, date la giusta e rigorosa importanza al vostro matrimonio, no assoluto ad inviti via e-mail o messaggi whatsapp!

Suggerimento del Wedding Planner: scegliete le partecipazioni dopo aver definito gran parte dei dettagli e soprattutto quando avete ben chiaro lo stile ed il tema che volete per il vostro giorno più bello!

Contattatemi per info ed idee dalla pagina dei contatti o dal form qui sotto, sono sempre a vostra disposizione e se l’articolo vi è piaciuto…condividetelo sui vostri social!

A presto, sul blog!

Rispondi